’41 bus’: dall’idea di un ex detenuto nasce il servizio navetta per andare a trovare i familiari in carcere

Mag 6, 2022 | Interviste

Si chiama ’41 bus’ ed è il servizio che permetterà di visitare più facilmente i propri familiari in carcere. In particolare questo progetto, nasce dall’idea dell’ex detenuto Bruno Palamara, prenderà il via nelle prossime settimane a Opera (Milano) e Voghera (Pavia). Tuttavia potrebbe presto estendersi al resto d’Italia.

L’idea alla base, ha spiegato Beatrice Saldarini, avvocato di Palamara, è consentire ai parenti di chi è in prigione, tra cui molti bambini e donne, di poter raggiungere senza difficoltà gli istituti penitenziari, che spesso sono fuori città. L’ex detenuto ha pensato di realizzare 41 bus quando era ancora in cella, rendendosi conto di quanto i colloqui con i propri cari rappresentino un momento importantissimo per chi vive in carcere.

Il piano, ora, è creare un servizio efficace con una serie di navette che si spostino tra stazioni, aeroporti e case di reclusione.

 

Scopri di più leggendo questo articolo https://www.milanotoday.it/attualita/41-bus-parenti-carcere.html

Le altre news

Cos’è 41bus?

41bus è il servizio di supporto alle famiglie dei detenuti che facilita il viaggio verso il carcere.

Con le nostre linee raggiungi il luogo di reclusione in totale semplicità a un prezzo contenuto, anche se l’istituto si trova fuori dal centro urbano e non è servito dai mezzi pubblici.

Le nostre destinazioni

Scopri i luoghi che puoi raggiungere con noi.