Consulta periodicamente questa sezione del sito per rimanere aggiornato su nuove destinazioni, corse aggiuntive e novità che riguardano visite e colloqui agli istituti penitenziari.

;

Curiosità sulle carceri

FAQ Carceri Italiane

Quanti detenuti ci sono in una cella?

La cella di una prigione è una stanza progettata per accogliere 1 persona o più, in base alla sua grandezza.

La regola afferma che ogni singolo detenuto debba avere almeno 3mtq disponibili. Questa affermazione non è del tutto corretta dato che negli ultimi anni con l’incremento dei detenuti troviamo celle adibite per massimo 2 persone che addirittura ne ospitano 4/5/6 o più, a seconda del numero di detenuti in più rispetto ai posti letto.

Quanto costa un detenuto?

Un recente studio della Bocconi ha stimato che ogni detenuto costa 154 euro al giorno allo stato italiano.

Bisogna però calcolare che 6 euro vengono utilizzati per il mantenimento del detenuto e soli 35 centesimi per la sua rieducazione.

Esempio lampante a Poggioreale, dove troviamo circa 2mila detenuti e vengono spesi solo 700 euro per la loro rieducazione.

Ci sono più detenuti uomini o donne?

Nelle carceri troviamo una percentuale di detenute femminili molto più bassa rispetto ai denuti maschili.

Alcuni dati ci fanno capire l’estrema differenza, per esempio, alla fine del 2006 troviamo 1670 donne contro 37.335 uomini.
Invece al 31 Maggio 2017 vediamo un piccolo incremento femminile con 2394 detenute, ma una crescita esponenziali di detenuti fino a 56,863.

Qual è il numero di suicidi nelle carceri?

Nel 2021 troviamo un dato sconcertante.
Addirittura 61 persone si sono tolte la vita nella carceri italiane, questo dato è il più alto degli anni 20.
In pratica, si calcolano 11 suicidi ogni 10.000 detenuti.

La cosa che più desta preoccupazione è che nel 2022 siamo arrivati a ben 21 casi di suicidio.

Sono presenti degli Psicologi all'interno del carcere?

All’interno del carcere è presente il supporto dello psicologo.
In molti casi, questa figura diventa una vera e propria salvezza per i detenuti.

Infatti, lo piscologo è in grado di aiutare e seguire il carcerato in ogni sua fase di condanna, non solo, in ogni momento critico può favorire positivamente al reinserimento sociale.

siamo qui per te