Con il “41 bus” accompagnerà i parenti dei detenuti

Mag 6, 2022 | Interviste

Un servizio di trasporto per i parenti che vorrebbe diventare anche punto di riferimento per una comunità che non ne ha.
Bruno Palamara è un ragazzo che «dentro» c’è stato per 4 anni. Una volta uscito, ha giurato che non ci sarebbe mai più tornato e che avrebbe fatto qualcosa per agevolare gli incontri tra i detenuti e i loro affetti, per la maggior parte donne e bambini, resi difficili dalla burocrazia e dai viaggi faticosi.

Così è nata l’idea di «41 Bus» spiega Bruno “un sito con il quale diamo la possibilità di iscriversi al colloquio con un link che rimanda a quelli ufficiali dell’amministrazione penitenziaria, di prenotare un treno o un aereo per Malpensa o la Centrale e poi mettiamo a disposizione una navetta a prezzo modico per Opera o Voghera, dove io sono stato recluso, le prime carceri da cui parte la sperimentazione».

 

Scopri di più leggendo questo articolo
https://www.ilgiornale.it/news/milano/41-bus-accompagner-i-parenti-dei-detenuti-2031005.html

Le altre news

Cos’è 41bus?

41bus è il servizio di supporto alle famiglie dei detenuti che facilita il viaggio verso il carcere.

Con le nostre linee raggiungi il luogo di reclusione in totale semplicità a un prezzo contenuto, anche se l’istituto si trova fuori dal centro urbano e non è servito dai mezzi pubblici.

Le nostre destinazioni

Scopri i luoghi che puoi raggiungere con noi.